Trasmissione telematica delle ricette del S.S.N.:aggiornamento dati.

A tutto il 22 novembre hanno effettuato la  trasmessione telematica di  almeno una ricetta 834 medici convenzionati.Ricordo che il quorum del 20% da raggiungere entro il 30 novembre è pari a 903 medici.

Trasmissione telematica delle ricette del SSN.

In base all'accordo stralcio AIR sottoscritto dalle organizzazioni sindacali è necessario raggiungere entro il 31/12/2012 la percentuale del 40% di medici che abbiano trasmesso almeno una ricetta con il proprio software gestionale.Alla data del 15 novembre in tutta la regione Campania hanno inviato le ricette Al S.A.C del M.E.F. 544 medici;il quorum del 40% e pari a  circa 1600 medici !E' indispensabile provvedere con sollecitudine all'invio telematico delle  ricette per non rendere inadempiente la regione Campania  con la conseguente perdita della remunerazione degli incentivi informatici.

Assemblea soci AMA del 15 novembre 2012

Il 15 novembre 2012 si è svolta l'assemblea dei soci AMA per discutere delle problematiche inerenti la trasmissione telematica delle ricette del SSN.Si invitano anche i soci non intervenuti a provvedere nel più breve tempo possibile ad effettuare le semplici modifiche richieste dal proprio software gestionale già predisposto per l'invio telematico.

Sabato 27 Ottobre corso E.C.M. presso Villa dei Fiori Acerra.

Sabato 27 ottobre ore 9.00 presso la sala auditorium della Clinica Villa dei Fiori di Acerra si terrà il corso E.C.M. sul tema "Urgenze chirurgiche in Traumatologia e Neurochirurgia".

Giovedi 18/10/2012 sede AMA :incontro con il dott.Vassetti

Giovedi 18 ottobre nella sala della sede AMA si è svolto un incontro con il dott. Vassetti sul tema "Terapia del dolore acuto e cronico".

Prime sentenze favorevoli al reintegro dei colleghi posti in pensionameto coatto.

Il Tribunale di Napoli sezione Lavoro si è pronunciato favorevolmente in due distinti procedimenti riconoscendo l'illeggitimità del procedimento di pensionamento coatto di 52 medici di Medicina Generale e disponendo il loro reintegro fino al compimento del settantesimo anno di età.